You are here
Mostre Mercato News Eventi 

“63° BRAFA 2018” al Tour & Taxis di Bruxelles – dal 27 gennaio al 4 febbraio 2018

Importante fiera internazionale, BRAFA vede riunite 134 gallerie e mercanti d’arte provenienti da sedici Paesi

Archeologia, gioielleria, pittura, scultura, mobili, design, arte vetraria, ceramiche, oggetti d’arte, ma anche tavole originali di fumettisti e creazioni contemporanee. Continuità e rafforzamento dei temi sono le parole d’ordine della kermesse che negli ultimi anni è cresciuta costantemente, confermandosi appuntamento di altissimo livello in apertura del nuovo calendario del mercato dell’arte.
Fiera eclettica, BRAFA spazia all’interno del panorama artistico e collezionistico offrendo, oltre al classico e al tradizionale, particolarità e novità collezionistiche che possono catturare l’attenzione di un pubblico giovane e spregiudicato, alla ricerca di manufatti insoliti.
Passati da 46.000 nel 2012 a oltre 61.000 nel 2017, negli anni i visitatori sono stati sempre più numerosi; se da un lato questa maggiore affluenza riflette i progressi e la continua crescita della manifestazione, d’altro essa genera aspettative sempre più grandi che i suoi organizzatori non possono disattendere.

 


 

Quanto alle gallerie partecipanti, Harold t’Kint de Roodenbeke, Presidente di BRAFA, ha dichiarato: “È motivo di grande fierezza per BRAFA presentare un tale panel di gallerie di livello internazionale e sezioni così rappresentative. Penso che il livello qualitativo proposto quest’anno sia il più alto di sempre ed è ovviamente motivo di grande soddisfazione. Tra l’altro non siamo mai stati pronti così presto: l’elenco dei partecipanti era praticamente già finalizzato a giugno. Questo dimostra che BRAFA gode di un grande appeal e questo è un grande riconoscimento da parte dei nostri colleghi. Siamo impazienti di aprire le nostre porte a tutti i visitatori”.

 

 

 

Gli espositori di quest’anno: 134, sono due in più del 2017; molti di essi sono professionisti affezionati alla manifestazione, altri sono entrati a far parte del novero negli ultimi anni portando con sé nuove proposte che hanno concorso a rafforzare la fiera.
Rispetto alla scorsa edizione, 15 esperti partecipano per la prima volta e tra essi ci piace evidenziare due gallerie italiane: la Theatrum Mundi – Stanza delle Meraviglie del XXI secolo – di Arezzo, e la Tornabuoni Arte, galleria fiorentina che si occupa di arte moderna e contemporanea. Altri Italiani già di casa a Bruxelles sono Dario Ghio, esperto in argenteria e oreficeria antica, con sede a Monte Carlo, e Robertaebasta, nota galleria milanese di arte e antiquariato déco.

 

 

Christo. Ospite d’onore della 63ª edizione di BRAFA Art Fair

Nei giorni dalla Fiera gli spazi del Tour&Taxis ospitano Three Store Fronts, una storica scultura di Christo, nome d’arte dello scultore bulgaro Christo Javachev, nato a Gabrovo nel 1935.
Lunga più di 14 metri e alta 2 e mezzo, la struttura realizzata tra il 1965 e il 1966 trova origine da elementi recuperati nelle discariche e tra i resti di edifici demoliti.
L’opera si compone di facciate di negozi ricondotte alla freddezza del metallo; i drappi inseriti all’interno delle vetrine possono essere letti come un preludio a celebri opere successive come Valley Curtain o the Running Fence.

 

Christo fotografato nel suo studio con “The Mastaba project”. Artista di origine belga considerato uno dei più significativi esponenti della Land art, Christo è noto in particolare per i suoi progetti di “copertura” di edifici pubblici e di scenari naturali (foto Wolfgang Volz)

 

La grande scultura fu esposta per la prima volta in Olanda, al Van Abbemuseum di Eindhoven, e successivamente all’interno della mostra “Christo and Jeanne-Claude: Early Works, 1958-69” del Martin-Gropius-Bau di Berlino nel 2001.
La collaborazione tra BRAFA e Christo è nata in occasione della mostra Urban Projects all’ING Art Center di Bruxelles: una retrospettiva sui progetti urbani di Christo e Jeanne-Claude (moglie e collaboratrice) aperta fino al 25 febbraio in Place Royale 6.

 

BRAFA 2017. Un’immagine da “Art Talks”, incontri di approfondimento artistico svoltisi lo scorso anno nel corso della manifestazione. Il programma 2018 è consultabile nel sito www.brafa.art (copy Emmanuel Crooy)

Immagine di copertina: Bruxelles, BRAFA – Edizione 2017. Il cartellone della manifestazione e l’ingresso dello storico edificio Tour & Taxis, sede della manifestazione (copy A2pix)


Scheda informativa:
“BRAFA – Brussels Art Fair”
Tour & Taxis, Avenue du Port 88, Bruxelles
da sabato 27 gennaio a domenica 4 febbraio 2018
Orario: 11-19 (giovedì 1 febbraio late opening fino alle 22)
Ingressi: intero € 25; under 16 gratuito; under 26 e gruppi (minimo 10 persone) € 10
www.brafa.art

Related posts