You are here
Zoom eventi 

“Buongiorno Ceramica!” 2018. Festa dell’artigianato artistico e della creatività alla sua 4ª edizione

Il 19 e 20 maggio, 40 città a forte tradizione ceramica aprono contemporaneamente strade, spazi pubblici e botteghe, al fine di promuovere l’arte dei figuli italiani.

Non v’è dubbio che Buongiorno Ceramica! sia una manifestazione di alto valore culturale dove tradizione e innovazione, vecchio artigianato e nuovo design, si danno la mano per festeggiare la duttilità e la creatività del materiale principe delle arti applicate.
La kermesse, che nelle tre precedenti edizioni ha fatto emergere in grandi e piccini il piacere di modellare e dipingere, anche quest’anno ritorna in contemporanea su tutto il territorio nazionale per mettere in contatto diretto plasticatori e curiosi del “fatto a mano” negli spazi aperti, dentro le fucine, negli atelier e nei musei delle Città Ceramiche.

 

 

Il pubblico, non sempre addentro alla materia, è diversificato e spesso composto da giovanissimi magari al primo incontro ravvicinato con un’arte così viva: non ci sarebbe da meravigliarsi se, rimanendone affascinato, ne divenisse in seguito appassionato e futuro collezionista.
A contraddistinguere la manifestazione è, infatti, la sua capacità di trasmettere questo articolato patrimonio alle nuove generazioni, ricevendo in cambio nuove e preziose sensibilità.
Ovunque, nelle città coinvolte, si respira disponibilità da parte degli artigiani, una peculiarità che mette a proprio agio i visitatori e rende facilmente comprensibili le diverse fasi di lavorazione. Ad ognuno viene offerta l’opportunità di prendere dimestichezza con le dinamiche operative, dare forma alla creta praticandola, essere artefici di oggetti originali.

 

 

Le iniziative in programma – erano più di 300 quelle realizzate la scorsa edizione – sono in continuo aggiornamento e consultabili sul sito www.buongiornoceramica.it; non sarà quindi difficile orientarsi e raggiungere una delle 40 città dove il 19 e 20 maggio, da mattina a sera, si alterneranno performance, laboratori, concerti, aperitivi col Maestro, degustazioni, mostre, installazioni, workshop, letture, e molto altro: «Con Buongiorno Ceramica! vogliamo promuovere la cultura della ceramica artistica e artigianale, per riportarla al centro dei canoni e dei costumi italiani» ha dichiarato Massimo Isola, presidente di AiCC, l’Associazione Italiana Città della Ceramica.

 

 

“Il dialogo e il confronto con il pubblico è uno stimolo anche per gli stessi ceramisti e artisti, che con passione portano avanti il valore del fatto a mano e della tradizione, aprendo al contempo spazi alla contaminazione necessaria con i linguaggi dell’arte contemporanea e del design e guardando da vicino l’evoluzione dello stile e del gusto”

Il grande successo delle precedenti edizioni conferma l’idea vincente dell’Associazione che ha come evento principale proprio Buongiorno Ceramica!, ma che promuove costantemente la sua attività: «L’AiCC, durante tutto l’anno, porta avanti una mobilitazione permanente sul tema della ceramica – precisa Massimo Isola – tenendo sempre viva l’attenzione e la passione su questo elemento che rappresenta l’identità culturale per tanti territori italiani».

 

 

L’originalità e la creatività proprie di questa grande festa dell’artigianato hanno permesso di oltrepassare i confini nazionali, tanto da contagiare altri Paesi europei: Spagna, Romania, Slovenia, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Portogallo e Malta hanno, infatti, accolto l’iniziativa, realizzando la propria versione di “Buongiorno Ceramica!” e alcuni di essi interverranno alla manifestazione del 19 e 20 maggio 2018; hanno già confermato la loro partecipazione Austria, Croazia e Portogallo.
Il presidente Massimo Isola, presentando la nuova edizione, ha annunciato che l’Associazione Italiana Città della Ceramica, intende chiedere alla Commissione Europea il riconoscimento della Giornata Europea della Ceramica.

 

 

Le Città della Ceramica coinvolte

Le 40 protagoniste di Buongiorno Ceramica! 2018 si trovano dislocate lungo tutto lo Stivale: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Borgo San Lorenzo, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Cutrofiano, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli – Capodimonte, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare, Viterbo.
Ognuna di esse metterà in luce le proprie peculiarità artistiche e culturali attraverso una serie di eventi per un pubblico di tutte le età. Ne segnaliamo alcuni già definiti.

 

 

Tra gli eventi in programma

Coinvolgono adulti e bambini le attività didattiche Ceramicando a Santo Stefano di Camastra, e Giocare Con CretaMente a Castellamonte, mentre dal Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino partono i bus per un tour esclusivo nelle aziende della Strada della Ceramica.
A Gualdo Tadino si possono visitare le esposizioni Oltre l’Oceano e Ceramic connections, mentre esibizioni dal vivo e teatrali fanno da sfondo alle feste di Impruneta (Note nel Cotto) e di Cutrofiano, dove è in programma La notte bianca della ceramica.
Ad Oristano si inaugura il Centro di Documentazione dell’antica arte della ceramica e dei figoli “conjolargios”; a Nove “cuchi e arciduchi” trovano posto nel Museo della Ceramica, mentre ad Assemini apre il Centro Pilota.
Palermo presenta un itinerario tra i pavimenti maiolicati meridionali dal XV al XIX secolo, con quasi 5000 esemplari messi in mostra; Mondovì ospita le opere dall’artista Demo.
A Laveno Mombello, dimostrazioni di tornitura e decorazione nell’ormai tradizionale Mostra Mercato della Ceramica; al Palazzo Marchesale di Laterza è allestito un grande tornio, mentre alla Reggia di Caserta sono riuniti tutti i centri di antica produzione ceramica campana: Cava de Tirreni, Vietri, Ariano Irpino, Cerreto Sannita, San Lorenzello, Napoli, che presentano eventi e dimostrazioni, mostre e laboratori.

 

Impruneta, artigiana a lavoro, “Buongiorno Ceramica!” edizione 2017

 


In copertina: Nove, attività di laboratorio all’aperto, “Buongiorno Ceramica!” edizione 2017


Buongiorno Ceramica!
19-20 maggio 2018
Presso 40 Città della Ceramica in diverse regioni d’Italia
Orario: 10-24. Ingresso gratuito a ogni evento
www.buongiornoceramica.it
Immagini del servizio: www.buongiornoceramica.it

Related posts