You are here
Risultati aste Rubriche 

Risultati asta Gonnelli “LIBRI & GRAFICA” del 4-5-6 febbraio 2019, Firenze

Si è concluso, dopo una lunga sessione di 3 giorni, il primo appuntamento del 2019 della Libreria Antiquaria Gonnelli – Casa d’Aste di Firenze, che ha visto protagonisti 1475 lotti di libri e grafica.
L’asta ha ottenuto aggiudicazioni complessive pari a circa il 70% dei 1475 lotti in catalogo, con un risultato economico comprensivo dei diritti d’asta di oltre 1.000.000 di euro confermando ancora una volta la leadership della storica casa d’aste fiorentina nelle vendite dedicate ai libri e ai manoscritti.

 

Lotto 113 – Giovan Battista Piranesi, “Il Campo Marzio dell’antica Roma”, 1762. Base d’asta 8.000 euro; aggiudicato a 11.250 euro

 

Tra le migliori aggiudicazioni (comprensive dei diritti d’asta) nella sezione “Stampe disegni e dipinti antichi” si segnalano: il lotto 29, “Le Muse coi loro poeti e filosofi Minerva e Apollo, Scherzi di ninfe Grazie che danzano, Danzatrici”, una bella e interessante raccolta di incisioni di Antonio Canova con base d’asta 11.000 e aggiudicata a 35.000 euro, il lotto 48, “La presentazione di Gesù al tempio”, xilografia del Dürer, aggiudicata a 4.250 euro (base d’asta 1.200 euro). Segnaliamo inoltre due lotti del Goya, lotto 60 “Los Proverbios” e lotto 68 “El sueno de la razon produce monstruos” che sono stati aggiudicati, il primo a 9.375 euro (base d’asta 7.000) e il secondo a 6.000 euro (base d’asta 1.200 euro) e il lotto 113, “Il Campo Marzio dell’antica Roma” di Giovan Battista Piranesi aggiudicato a 11.250 euro (base d’asta 8.000 euro).

 

Lotto 29 – Antonio Canova, “Le Muse coi loro poeti e filosofi Minerva e Apollo, Scherzi di ninfe Grazie che danzano, Danzatrici”. Base d’asta 11.000; aggiudicata a 35.000 euro

 

Nella sezione dedicata a “Stampe e disegni moderni” si segnalano: il lotto 352, un’affascinante raccolta di circa 700 fotografie d’epoca sul viaggio di circumnavigazione della Regia Nave Calabria dal 1899 al 1901, aggiudicata a 7.500 euro (base d’asta 2.500 euro), il lotto 365 “La Madre”, un’acquaforte e puntasecca di Umberto Boccioni, aggiudicata a 5.500 euro (base d’asta 2.000 euro), il lotto 431, “Intermezzi” di Max Klinger, aggiudicato a 4.000 euro (base d’asta 1.500 euro) ed infine il lotto 584, “Marina con barca” di Lloyd Llewelyn, aggiudicato a 3.500 euro (base d’asta 400 euro).

Nella sezione “Autografi e fotografie”, tra le maggiori aggiudicazioni segnaliamo il lotto 646, una raccolta di circa 200 autografi e fotografie di scrittori, poeti, giornalisti, filosofi, musicisti italiani e stranieri datati XIX-XX secolo, aggiudicata a 8.125 euro (base d’asta 460 euro), il lotto 486, sempre una raccolta, ma in questo caso composta da oltre 220 autografi di scrittori, poeti, giornalisti, letterati, scienziati, filosofi datati XIX-XX secolo, aggiudicata a 4.000 euro (base d’asta 480 euro). Si segnalano inoltre il lotto 721, una lettera autografa firmata “Babbo Alessandro” (Alessandro Manzoni) inviata al figlio Pietro, base d’asta 1.200 euro e aggiudicata a 5.000 e il lotto 722, una lettera con firma “Marie Antoniette” (Maria Antonietta d’Asburgo Lorena), inviata al Duca Lante, base d’asta 400 euro e aggiudicata a 4.750 euro.

 

Lotto 796 – Girolamo Frescobaldi, “Raccolta di Toccate, Canzoni, Arie, Correnti ecc. per tastiera”. Base d’asta 1.000 euro; aggiudicato a 12.500 euro

 

Nella sezione “Libri, autografi e spartiti musicali”, si segnalano invece il lotto 796, “Raccolta di Toccate, Canzoni, Arie, Correnti ecc. per tastiera” di Girolamo Frescobaldi, aggiudicato a 12.500 euro (base d’asta 1.000 euro) e il lotto 832 “Melodia per pianoforte”, un manoscritto musicale autografo firmato da Giuseppe Verdi, aggiudicato a 7.500 euro (base d’asta 1.500 euro).

Nella sezione “Manoscritti e incunaboli”, si segnalano due importanti aggiudicazioni, il lotto 836, un interessante manoscritto membranaceo in latino della seconda metà del XV secolo con la genealogia commentata dei re di Britannia, da Brutus, attraverso re Lear, re Artù, fino a Kadwalladrus, aggiudicato a 18.750 euro (base d’asta 5.000 euro) e il lotto 845, un foglio di antifonario pergamenaceo databile intorno alla seconda metà del XIV secolo con una splendida Iniziale ‘E’, Adorazione dei Magi, probabilmente opera del bolognese Niccolò di Giacomo, aggiudicata a 81.250 euro (base d’asta 4.000 euro).

 

Lotto 845 – Iniziale ‘E’, “Adorazione dei Magi”, , probabilmente opera del bolognese Niccolò di Giacomo, seconda metà del XIV secolo. Base d’asta 4.000 euro; aggiudicata a 81.250 euro

 

Nella sezione dedicata a “Libri di Medicina ed erbari”, le migliori aggiudicazioni si sono riscontrate per il lotto 898 “Myotomia reformata: or an anatomical treatise on the muscles of the human body. Illustrated with figures after the life” di William Cowper, aggiudicato a 3.000 euro (base d’asta 600 euro) e il lotto 927 “Plantarum seu stirpium historia […] Cui annexum est adversariorum volumen” di Matthias (de) L’Obel, una delle pietre miliari della moderna botanica aggiudicata a 4.750 euro (base d’asta 2.000 euro).

Nella ricca sezione dedicata alle opere di Letteratura italiana due importanti aggiudicazioni, il lotto 1018, la prima introvabile edizione in volume de “Le avventure di Pinocchio” di Collodi, aggiudicato a 21.250 (base d’asta 5.000 euro), e il lotto 1076, “La Gerusalemme liberata” di Torquato Tasso con le figure di Giambatista Piazzetta alla Sacra Real Maestà di Maria Teresa D’Austria…, aggiudicato a 5.250 euro (base d’asta 2.600 euro).

 

Lotto 1018 – Carlo Collodi, “Le Avventure di Pinocchio. Storia di un burattino”, illustrata da E. Mazzanti, 1883. Base d’asta 5.000; aggiudicato a 21.250

 

Infine, si segnala tra le maggiori aggiudicazioni per la sezione dedicata a “Libri a stampa dal XV al XX secolo”, il lotto 1326, 4 dei 5 libri della “Storia naturale degli Uccelli” di Saverio Manetti, aggiudicato a 37.500 euro (base d’asta 16.000 euro), e il lotto 1428, una prima edizione dello splendido catalogo di piante e animali esotici “Locupletissimi rerum naturalium thesauri accurata descriptio, et iconibus artificiosissimis expressio, per universam physices historiam […] tomus i (-iv)” di Albert Seba, aggiudicato a 45.000 euro (base d’asta 18.000 euro).


Libreria Antiquaria Gonnelli – Casa d’Aste
Firenze – Piazza Massimo D’Azeglio, 13
Tel. 055.268279 – Fax 055.2396812
aste@gonnelli.itwww.gonnelli.it

Related posts