You are here
Fiere & Mercatini Primo piano 

“XIX Mostra del Libro antico e della Stampa antica” Città di Castello (PG) 30-31 agosto e 1 settembre 2019

Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, sede di grande prestigio della “XIX Mostra del Libro antico e della Stampa antica”

Uno dei settori dell’antiquariato da sempre particolarmente apprezzato da collezionisti e studiosi è quello del libro antico di pregio e d’autore, e della stampa antica decorativa e cartografica. Le ultime aste al riguardo hanno fatto registrare percentuali di vendita molto elevate con prezzi in crescita. Questa inversione di tendenza vs gli anni precedenti è da ricercare nella qualità dell’offerta: sempre più numerose sono le opere di pregio e rare offerte. È finito il tempo in cui si vendeva di tutto ed oggi il consumatore a vario titolo… collezionismo o investimento… è disponibile all’acquisto purché il bene sia di qualità elevata e tale da garantire nel tempo il suo valore.

 

 

In questo panorama la mostra mercato di Città di Castello risulta essere una delle più apprezzate proprio perché da sempre dispone di un mix di caratteristiche esclusive quali:
– La sede: un Palazzo in linea per immagine con il prodotto presente.
– Gli stand: allestiti in un percorso ordinato ed al tempo stesso dinamico.
– La data: alla fine delle vacanze estive e poco prima della ripresa lavorativa.
– Gli espositori: tra i più prestigiosi operatori provenienti dall’Italia e dall’estero – numero consistente, non meno di 45, e specialisti e/o leader di settore.
– Offerta ampia: per il libro si va dal manoscritto all’incunabolo e poi dal Cinquecento sino alle prime edizioni del secondo ’900, con argomenti che spaziano dal giuridico allo scientifico, illustrati e con pregevoli copertine. Per le stampe vengono offerte incisioni di antichi e moderni maestri oltre ad una cartografia rara e di qualità.

 

 

La “Mostra del Libro e della Stampa di Città di Castello” è inoltre accompagnata da iniziative bibliofile a latere quali convegni, conferenze ed esposizioni che da sempre hanno coinvolto studiosi e conoscitori della materia di livello nazionale.
Anche quest’anno l’evento si distinguerà per un convegno su un manoscritto di interesse Storico, inedito, risalente alla prima metà del XVI secolo e sul quale entreremo in dettaglio quanto prima.

 

 


Un po’ di storia sul Palazzo che ospita la manifestazione

Il Palazzo Vitelli a Sant’Egidio

È uno dei quattro Palazzi costruiti dalla famiglia Vitelli, di impronta tardo rinascimentale, edificato ad opera di Paolo Vitelli, Vice Duca di Parma e Piacenza ed inaugurato attorno al 1570 in occasione della visita fatta al proprio luogotenente generale da parte di Ottavio Farnese, Duca di Parma. Il progetto architettonico, che ricalca uno stile fiorentino, si deve, per quanto riguarda l’impostazione generale, allo stesso Paolo Vitelli che, come altri membri del casato, era molto interessato all’architettura oltre che militare anche civile. Per quanto riguarda il progetto vero e proprio si ritiene comunemente che l’architetto sia stato l’Ammannati.
Quanto alle decorazioni queste si devono all’equipe di Prospero Fontana, esponente del manierismo bolognese, che trasferì direttamente il proprio cantiere da San Secondo di Parma, dove si era occupato delle decorazioni del salone delle gesta rossiane, a Città di Castello per l’affrescatura del salone dei “fasti vitelleschi”, ove sono ricordate le principali gesta dei più illustri membri della famiglia Vitelli.
Alcune decorazioni sono comunemente attribuite dalla critica a Niccolò Circignani detto il Pomarancio ed altre a Cristofano Gherardi detto il Doceno.

 

Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, sede della Mostra del Libro Antico e della Stampa Antica Città di Castello (PG), 30-31 agosto e 1 settembre 2019

 

Il Palazzo è circondato da un ampio giardino a ridosso delle antiche mura urbiche, concepito all’italiana, in origine con quattro spicchi di pari grandezza attorno ad una fontana a mo’ di aiuole, il tutto impreziosito da collinette artificiali con particolari vegetazioni e da una peschiera, oltreché da un ninfeo delimitante il resede di pertinenza della cosiddetta Palazzina Vitelli destinata a casinò di caccia e impreziosita da importanti statue di cotto di manifattura umbra.

A cura di Giancarlo Mezzetti


Città di Castello (PG)
Palazzo Vitelli a Sant’Egidio – Piazza Garibaldi 2
“Mostra Mercato Nazionale del Libro antico e della Stampa antica”
30-31 agosto e 1 settembre 2019
Orario: 9.30-19.30; 30 agosto 15-19.30 (Riservato operatori commerciali 14-15)
Ingresso libero

Informazioni
Segreteria Mostra del Libro:
Amministrazione e Commerciale Rita Fagiani Tel. 075.8529403 – Fax. 075.8557835
E.mail: libroanticocdc@gmail.comlibroantico@cittadicastello.gov.it
www.mostralibroantico.it

Coordinatore Mostra e Responsabile Scientifico:
Giancarlo Mezzetti – Tel. 338.7125784 – chartgio@libero.it

Ufficio Stampa del Comune di Città di Castello:
Tel. 075.8529283 – 338.1947785

Related posts