You are here
Aste Risultati aste 

Finarte “Grafica Internazionale e Multipli d’Autore” la prima asta interamente online registra un eccellente risultato

Finarte non si ferma e con lei gli ottimi risultati. Dopo l’asta di fotografia del 17 marzo 2020 anche l’asta di “Grafica Internazionale e Multipli d’Autore” del 27 aprile ottiene un ottimo risultato con oltre l’83% di aggiudicato per lotti e il 135% per il valore per un totale di 159.206 euro.

Un risultato speciale per un’asta speciale, totalmente organizzata a distanza, visto il particolare momento storico in cui viviamo, con un ottimo coordinamento e lavoro di squadra da parte del team di Finarte. Gruppo che ha saputo superare tutte le difficoltà in corso per offrire ai propri clienti un catalogo di altissimo livello e un’esperienza di asta unica. Qualità e professionalità che è stata giustamente premiata. Moltissimi i lotti combattuti che hanno visto crescere la propria stima a testimonianza della rinascita di un mercato, quello della grafica e dei multipli d’autore in cui Finarte crede fin dal 2015 con aste dedicate.

 

Lotto 130 – Pablo Pcasso (1881-1973), “Tete de chevre”, 1952, piatto ovale in ceramica parzialmente smaltata e decorata a engobbio, edizione di 250 esemplari (cm 30,5×50,8). Aggiudicazione: 13.899 euro

 

Tra le migliori aggiudicazioni di artisti italiani in asta: i “Profili” di Mario Ceroli, del 1975, l’opera dello scultore è stata venduta infatti al numero 27 per 2.048 euro quadruplicando la stima di base; “L’Enigma del pomeriggio” classica piazza di Giorgio De Chirico del 1970 a 1.920 euro (lotto 49). Da un maestro all’altro, al 65 Lucio Fontana e il suo taglio in pvc rosa che viene venduto a 4.596 euro. Al lotto 101 la cartella di Marino Marini, omaggio all’opera “Sacre Printemps” di Igor Stravinsky parte da 2.500 euro per giungere rialzo dopo rialzo a 8.250 euro. Gli omaggi sono ricercati dai collezionisti, infatti, l’opera scelta per la copertina del catalogo di Ugo Nespolo raffigurante una sala museale dedicata a Keith Haring da una stima di 200 euro schizza fino a 1.152 euro (lotto 113). È stata aggiudicata a 2.304 euro “Finestra”, serigrafia a colori su tela di Mario Schifano (lotto 159) da una partenza di 600 euro.

 

Se gli autori nazionali hanno suscitato un altissimo interesse ancora di più lo hanno fatto le opere di carattere internazionale presenti in asta. A cominciare da Salvador Dalì, lotto 42, la sua “Venus Spatiale” in bronzo è il top scorer della serata con 27.539 euro.
Il libro pop up del graffitista newyorkese più famoso Keith Haring, lotto 77, trova collocazione in una nuova libreria per 1.920 euro. Il sempre amato Pablo Picasso, presente con un piatto in ceramica decorato da una testa di capra, raddoppia la stima iniziale per attestarsi a 13.900 euro.
Il ritratto femminile al lotto 194, serigrafia di Andy Warhol, passa di mano quadruplicando la partenza e fermandosi a 11.400 euro.


Finarte
“Grafica Internazionale e Multipli d’Autore”
Asta online del 27 aprile 2020
Info. www.finarte.it

Related posts